BORSA: commento di chiusura

MILANO (MF-DJ)--Il Ftse Mib ha chiuso la seduta con un calo dell'1,44% a 22.400 punti.

Il newsflow di stampa relativo alle elezioni italiane che potrebbero tenersi gia' il 4 marzo ha fatto allargare lo spread Btp/Bund (146,191 punti base), fattore che - di conseguenza - ha penalizzato il comparto bancario: Bper -6,3%, Unicredit -4,65%, Banco Bpm -4,52%, Ubi B. -4,06%, Intesa Sanpaolo -1,17% e Mediobanca -0,47%.

Questa sera alle 20h00 l'attenzione del mercato si sposterá

sull'annuncio dei tassi del Fomc (il mercato si aspetta un aumento dei

tassi dalla Fed di 25 punti base) mentre alle 20h30 gli occhi degli

investitori saranno puntati sulla conferenza stampa del presidente della

Federal Reserve, Janet Yellen.

Intanto, sul fronte dei dati macroeconomici l'inflazione di novembre

americana ha segnato un 2,2% a/a mentre il dato core un 1,7% a/a. A ottobre la produzione industriale nell'area euro è invece rimbalzata dello 0,2% su base mensile ed è aumentata del 3,7% a livello annuale.

A piazza Affari il settore dell'Oil&Gas ha visto delle prese di profitto (Tenaris -2,39%, Saipem -2,35% ed Eni -0,85%) dopo la buona performance dell'ultimo periodo.

Anche il comparto delle utility ha chiuso in calo: A2A -2,6%, Terna -1,93%, Snam -1,86% ed Enel -1,54%.

Campari resiste alle vendite diffuse sul mercato con un -0,46% a 6,56 euro. Mediobanca Securities ha alzato il prezzo obiettivo del titolo a 6,1 da 5,4 euro, confermando la raccomandazione neutral.

In controtendenza invece Cnh I. ( 1% a 11,16 euro). Il titolo è tra le top pick scelte per il 2018 da Banca Imi. Gli analisti citano tra le altre cose il miglioramento della guidance e i risultati trimestrali oltre le stime.

Bene Generali Ass. ( 0,46% a 15,36 euro) su cui Bank of America - Merrill Lynch ha alzato la raccomandazione da neutral a buy, con prezzo obiettivo che sale da 16 a 18 euro. Gli analisti parlano di un deciso miglioramento del caso di investimento negli ultimi sei mesi.

Acquisti anche su Stm ( 0,86% a 18,78 euro) su cui Equita Sim ha

incrementato il target price da 20,3 a 20,6 euro, confermando la

raccomandazione hold.

Sul resto del listino si segnala B.Cucinelli (-6,2% a 26,17 euro) che è stata penalizzata dal downgrade di Exane Bnp Paribas a underperform.

Molmed ha chiuso con un 13,88% a 0,5045 euro. La societá ha ottenuto la prima autorizzazione nazionale all'immissione al commercio per il proprio prodotto Zalmoxis.

sda

susanna.scotto@mfdowjones.it

(fine)

MF-DJ NEWS

1317:51 dic 2017