BORSA: commento di chiusura

MILANO (MF-DJ)--Un'altra giornata di debolezza per piazza Affari e le altre borse europee che hanno di nuovo risentito dalla crisi della lira turca tornata a scendere dopo che il ministro del Commercio, Ruhsar Pekcan, ha fatto sapere che Ankara continuerá a rispondere ai dazi americani.

Cresce nel frattempo l'attesa l'attesa per l'incontro tra Cina e Stati Uniti sul fronte del commercio previsto per fine mese.

Milano, la peggiore in Europa, ha ceduto lo 0,53% (decisamente sopra i minimi di giornata) risentendo pure dei cali dei bancari in scia ad uno spread che si conferma su valori piuttosto alti: circa 280 punti a fine seduta.

Da segnalare anche un certo nervosismo degli investitori in vista

della prossima legge di bilancio nel nostro Paese.

Sul fronte macro da segnalare che il superindice degli Stati Uniti è

aumentato dello 0,6% a livello mensile a luglio, al di sopra del consenso

degli economisti ( 0,3% m/m).

Invece, l'indice di fiducia dei consumatori statunitensi elaborato

dall'Universitá del Michigan, secondo la lettura preliminare di agosto,

si è attestato a 95,3 punti, al di sotto del consenso a quota 98 punti.

Rimbalzo per Atlantia ( 5,68%) dopo il pesante tonfo di ieri. Il vice premier, Matteo Salvini, ha sottolineato che in consiglio dei ministri è stato approvato l'avvio dell'iter per la revoca della concessione.

Segno più anche per gli altri titoli autostradali quotati: Sias 2,54%, Astm 0,11% e Autostrade Meridionali 3,44%.

Lettera sui bancari: Banco Bpm -2,95%, Bper -2,18%, Intesa Sanpaolo

-0,77%, Mediobanca -1,11%, Ubi B. -3,53%, Unicredit -0,48%, B.Mps -4,72%.

Tra le altre blue chip in discesa Saipem (-3,33%), Leonardo (-2,4%), Stm (-2,28%) e Recordati (-2,24%). Giù pure B.Unicem (-0,78%) dopo i rialzi di ieri. Bene invece Mediaset ( 0,95%), Cnh I. ( 1,15%) e Finecobank ( 0,34%).

Nel resto del listino in ascesa Ki Group ( 7,14%) e La Doria ( 6,78%).

fus

(fine)

MF-DJ NEWS

1717:46 ago 2018