BORSA: commento di chiusura

MILANO (MF-DJ)--Seduta volatile anche oggi per Piazza Affari, con l'indice principale milanese che chiude sopra la parità a 0,12%, in una seduta ricca di dati macroeconomici.

Nel dettaglio, l'indice Zew relativo alle attese economiche in Germania è sceso a -24,5 punti a luglio rispetto ai -21,1 punti di giugno, deludendo ancora una volta le aspettative del consenso degli economisti a quota -19 punti. Sempre a luglio, l'indice riferito alle attuali condizioni economiche in Germania è sceso nettamente, da 7,8 punti dello scorso mese a -1,1.

Per quanto riguarda l'Italia a giugno si stima che l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettivitá, al lordo dei tabacchi, registri un aumento dello 0,1% rispetto al mese precedente e dello 0,7% su base annua (era 0,8% a maggio); la stima preliminare era 0,8%. Lo comunica l'Istat, spiegando che con i dati di giugno si consolida il quadro di bassa inflazione che caratterizza l'Italia.

Dagli Usa, le vendite al dettaglio sono salite dello 0,4% su base mensile a giugno, un dato lievemente superiore a quello atteso dal consenso degli economisti, che prevedeva un incremento dello 0,3%. I prezzi import sono scesi dello 0,9% a livello congiunturale a giugno, piu' del consenso degli economisti, che si aspettavano una lettura in calo dello 0,5%.

Per quanto riguarda le trimestrali statunitensi, l'utile per azione di Goldman Sachs è stato meglio del previsto, così come per JPMorgan che però ha tagliato la guidance sul margine di interesse. Infine Well Fargo, sebbene di poco, ha battuto le attese del consenso, con un utile per azione di 1,3 dollari rispetto a quota 1,17 usd attesa dagli esperti.

Si segnala che alle 19h00 si terrà il discorso del Presidente della Fed, Jerome Powell, che potrebbe fornire ulteriori dettagli sulle prossime mosse di politica monetaria della Banca centrale americana.

A piazza Affari hanno brillato i finanziari, complice anche uno spread sceso a 186 punti base (190 pb): Unicredit 2,61%, Banco Bpm 2,56%, Bper 1,42%, Ubi B. 1,34%, Intesa Sanpaolo 0,66%. Positivo anche il lusso (Moncler 1,45%; S.Ferragamo 0,48%), in scia al rally di Burberry, che ha chiuso con un rialzo di oltre il 14% a Londra, dopo i dati sulle vendite trimestrali.

Maglia nera per Fca che ha ceduto il 3,1% a 12,18 euro. Goldman Sachs ha avviato la copertura sul titolo con giudizio sell e prezzo obiettivo a 11,5 euro. In rosso anche Pirelli (-2,49%) e Atlantia (-2,35%).

Sul resto del listino si segnala che il Cda di Astaldi ( 0,27%) ha preso atto dell'integrazione dell'offerta ricevuta da Salini Impregilo (-3,3%) lo scorso 13 febbraio e già oggi sottoporrà l'offerta al Tribunale di Roma.

Sull'Aim Italia infine debutto per Marzocchi P. (-4,42%), realtá attiva nella progettazione, produzione e commercializzazione di pompe e motori ad ingranaggi esterni a elevate prestazioni.

lpg

(fine)

MF-DJ NEWS

1617:56 lug 2019